Verso il personaggio: un metodo.

La ricerca condotta per un’intera vita da Kostantin Stanivlavskj ha lasciato un’immensa eredità alla quale i migliori tra i suoi allievi attori hanno apportato nuovi sviluppi, evoluzioni e, talvolta, anche emancipazioni. Tra questi allievi, Michail Cechov resta, a nostro avviso, colui che ha lasciato una delle più ricche testimonianze di ciò che potrebbe chiamarsi un buon “metodo di lavoro per l’attore”. Attore lui stesso di grande esperienza, Michail Cechov ha potuto sperimentare il frutto delle sue riflessioni dapprima su di sé, per poi comporle in una sintesi preziosa che ha preso la forma, appunto, di un vero e proprio metodo applicabile in maniera concreta ed efficace al mestiere di attore. Questo laboratorio propone un’indagine di tale metodo e alternerà momenti di studio teorico a momenti di applicazione pratica con esercizi e attività mirate. Alla conclusione del percorso si avrà la possibilità di verificare l’efficacia delle riflessioni e delle tecniche apprese sperimentandole nel vivo di un testo shakespeariano. Fanno parte dell’allenamento suggerito dal metodo cechoviano gli esercizi per l’assunzione delle immagini, la ricerca del gesto psicologico, alcune tecniche per la costruzione-composizione del personaggio e molto altro ancora.